.
Annunci online

 
lottaecontemplazione 
lottare per le cose che si amano, lottare per la pace e per la giustizia, lottare per chi resta indietro, allora lottare è amare - Emilio
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  B L O G
Entromirugge P8
Riccio e l'entropia
Miriam Pomodorina
CineMarina
Dreamer
Gianmarco
Gianluca (Foto)
Gek pensar
Kiki ilnomeadognicosa
BiologaTeatranteAmbientalista
lapegiuliaDolcementeIntimistico
Seraficoguardailmondo
Zadig un mito
Federico il grande
PiccolaPatria e CharlieBrown
Shamal-capirelavita
compagnoSergio
compagnoSergio
Giovanni DV
PassioneIrlandese
Ale Paris Filosofo
BarbaraEsiste...eResiste
Conleali87eilgiornocheverrà
Kamau per l'Africa
nomefaltanada è viva
Il giovane Garrett
Petizioni x riflettere
Buddhi e il discernimento
Rosaspina e l'infinito
D ivano espero
petali di Stefania
Viaggio in Ucraina
Gruppo Latina 1
Bluewitch......
SergiocoredeRM

O R G A N I Z Z A
Oss.Povertà LT
Tavola della Pace
Kyoto Club
Pax Christi

I N F O R M A Z I O N E
Adista
Megachip
Il Manifesto
Report
Aprile
Blog - Beppe Grillo
Corsera
Antibufala
Repubblica
Unimondo

A R T E e C I N E M A
Emanuela Pittrice
Alba Pittrice

G L O B
GBtA against poverty
Economia di Giustizia
Banca Popolare Etica
Trade Watch RR
Altreconomia
M U S I C A d'autore
Itreniavapore
IlpuntodivistadiDIO

INGEGNERIA
Anit
Sacert
  cerca


Lorenzo...mio nipote...befanino 2005 1 anno

“I cercatori di comunione
con Dio e con gli uomini
sono immessi subito in questa tensione:
lotta e contemplazione.
Due atteggiamenti che sembravano
un tempo opposti e rivali
E che oggi si rivelano al cuore
l’uno dell’altro.
Lotta,
in noi stessi,
per liberarci da tutte le prigioni interiori
e dal bisogno di imprigionare gli altri,
e lotta con l’uomo povero
perché la sua voce possa farsi sentire
e siano spezzate le oppressioni.
Contemplazione,
per lasciare che a poco a poco
si trasformi il nostro sguardo
fino a posare sugli uomini e sull’universo
lo sguardo del Cristo stesso”
(frère Roger)


               (frerè Roger)


ALL'AMORE...

Farò della mia anima uno scrigno
per la tua anima,
del mio cuore una dimora
per la tua bellezza,
del mio petto un sepolcro
per le tue pene. 
Ti amerò come le praterie amano la primavera,
e vivrò in te la vita di un fiore
sotto i raggi del sole.
Canterò il tuo nome come la valle
canta l'eco delle campane;
ascolterò il linguaggio della tua anima
come la spiaggia ascolta
la storia delle onde.


Questo blog è contro la guerra
senza se e senza ma!
=============================

Amare, non significa convertire,
 ma per prima cosa ascoltare,
scoprire questo uomo,
questa donna,
 che appartengano a una civiltà
e ad una religione diversa.
L'amore consiste non nel sentire
che si ama, ma nel voler amare;
quando si vuol amare, si ama;
quando si vuol amare sopra ogni cosa,
si ama sopra ogni cosa"

(Charles de Foucauld)


 
"...state molto attenti
a far piangere una DONNA,
che poi  Dio conta le sue lacrime!
La donna è uscita dalla costola dell'uomo,
non dai piedi perché dovesse essere pestata,
né dalla testa per essere superiore,
ma dal fianco per essere  uguale.....
un po' più in basso del braccio per essere
 protetta  e dal lato del cuore
per essere AMATA Cosa succede in città...

Dopo le elezioni...
solo spartizioni...
nessuno parla...

Il PD...sta nascendo...
a Latina...nessun fermento!


"Per alcuni le parole sono strumenti
per rappresentare cose,
per comunicare pensieri e sensazioni.
Per altri sono strumenti autoreferenziali
che servono ad alimentare altre parole."
(detta da un politico di Latina)


Avvenimenti a Latina...

********************************
UN ACQUISTO NELLA BOTTEGA
E' UN CONTRIBUTO
ECONOMICO E CULTURALE
INSIEME!!
sostieni l'alternativa...
regala equo e solidale
*******************************
Ass.Cult.MICROmacro
 
BdM - Estacion Esperanza
Via Saffi, 44 - Latina



°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Invito alla lettura


Sto leggendo:

I pilastri della terra

Manituana
di Wu Ming

Gomorra

Consigli per la lettura:

Sobrietà di Francesco Gesualdi
(profetico)


Q

di Luther Blissett
(storicamente rilevante)

Ad occhi chiusi 
Ragionevoli dubbi
Testimone Inconsapevole
di Gianrico Carofiglio



Cinema

Ho visto di recente al Cinema:
Recensioni doc su www.schermaglie.it

L'amore ai tempi del colera

In questo mondo libero

Ratatouille

Leoni ed Agnelli

Invito all'informazione


Altreconomia

l'informazione per agire
www.altreconomia.it



Nigrizia
Il mensile dell'Africa e del mondo nero
Unimondo

Internet per i diritti umani e lo sviluppo sostenibile
Sito italiano di OneWorld.net



Se te vedesse Caravaggio te metterebbe ar posto de la
Madonna! (Freddo)....(da Romanzo Criminale)


 
Il sorriso di Vanessa...



Una donna indiana...


Kidman



Scarlett Johansson


Jasmine Trinca

Scautismo - Latina 1




Auguri per un nuovo anno dal
capo gruppo!!!

In macchina ascolto...

Radio 24

La zanzara
di Giuseppe Cruciani
A tempo di Sport
di Gigi Garanzini

Viva Radio 2

JeffersonMing


Attenzione

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica
in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale
ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

 

Le immagini pubblicate sul blog sono scattate da Lotta e
Contemplazione o sono state trovate in rete attraverso
motori di ricerca.
Se dovessi pubblicare qualcosa protetto da copyright
non esitate a contattarmi e provvederò a rimuoverlo 
immediatamente. Nel caso invece in cui si voglia far uso
di materiale fotografico da me prodotto si è pregati
di contattarmi. Questo blog è antifascista e difende la
Costituzione Italiana e La Dichiarazione Universale
dei Diritti dell'Uomo.

>>>


 

Diario | Hanno detto... | Ambiente/Energia | Giustizia e Pace | Politica | Consumo Critico | Ingegneria/Architettura | CineVisioni | Latina che resiste | Racconti | Spazio all'arte | L'informazione | Post it | Sport...ivi |
 
Diario
1visite.

1 febbraio 2010

Elezioni Regionale... scende in campo il Card. Sottile


35411. ROMA-ADISTA. “Non c’entra nulla la politica, è stata una visita personale”: così il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi subito dopo l’incontro con il card. Camillo Ruini, l’ex presidente della Cei che vanta ancora un grande ascendente sul mondo politico. Berlusconi - che è stato ricevuto lo scorso 20 gennaio al Seminario romano minore, dove risiede il “cardinal sottile” - era accompagnato dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta, “gentiluomo di Sua Santità” e grande tessitore dei rapporti fra centrodestra e gerarchia cattolica.

L’incontro è stato definito “privato”, ma il fatto che sia avvenuto poche ore prima dell’ufficio di presidenza del Pdl dedicato al nodo Udc (dopo le voci che si erano susseguite sulla possibile rottura dell’accordo fra il partito di Casini e la candidata del centrodestra nel Lazio Renata Polverini) genera più di un sospetto. Soprattutto considerando che la partita del Lazio riveste per il cardinale un’importanza strategica fondamentale, a maggior ragione dopo la discesa in campo di Emma Bonino per la coalizione di centrosinistra.

In gioco non ci sono soltanto i tanto sbandierati “valori cattolici” messi a repentaglio dalla possibile vittoria della “paladina degli abortisti italiani”, come la stampa di destra ama definire la Bonino. La presidenza della Regione gestisce infatti ingenti risorse sulle quali è massima l’attenzione del mondo cattolico, il cui “indotto economico” ha numerosi interessi nel campo sanitario e scolastico che potrebbero risultare lesi.

La questione della “roba”, del resto, non era affatto estranea ai poderosi attacchi che la stampa del gruppo Angelucci – holding della sanità privata con strutture accreditate presso il Ssn per migliaia di posti letto ed editore di Libero e del Riformista – ha rivolto alla giunta Marrazzo dopo il piano di rientro della spesa sanitaria che è costato circa 30 milioni di euro alla Tonivest, azienda attiva soprattutto nel settore sanitario, con rilevanti interessi nella Regione Lazio e facente capo anch’essa alla famiglia Angelucci. Lo stesso copione - una campagna d’attacco violentissima, questa volta a carattere “preventivo” - si è ripetuto con la Bonino, “l’abortista fai da te che vuole fare il presidente”, alla cui “vera storia” il quotidiano Libero diretto da Maurizio Belpietro ha dedicato intere paginate, con tanto di foto mentre l’allora giovane militante radicale “pratica un aborto clandestino”.

Dopo l’incontro fra Berlusconi e Ruini, i dissidi fra Pdl e Udc nel Lazio sono rientrati, tanto che lo scorso 24 gennaio Pier Ferdinado Casini ha voluto incontrare pubblicante Renata Polverini per “porre fine alle polemiche di questi giorni” e certificare ufficialmente il leale appoggio del suo partito alla candidata del centrodestra.

La linea pro-Polverini – e, soprattutto, anti-Bonino – ha trovato una sponda importante anche nel quotidiano della Cei Avvenire, che lo scorso 20 gennaio ha pubblicato un editoriale a firma di Domenico Delle Foglie dai toni durissimi nei confronti della candidata radicale, la cui scelta viene definita “uno schiaffo alla comunità cristiana”. “Purtroppo”, ha scritto l’editorialista di Avvenire, “tutti i giri di parole e i mi­nuetti della politica, in questo caso, sono az­zerati dalla nuda realtà: l’alfiere dell’aborto e dell’eutanasia oltre che della liberalizzazione delle droghe e della fecondazione artificiale, u­na testimone di militante inimicizia nei con­fronti della visione cristiana dell’uomo e del mondo, dovrebbe rappresentare gli interessi di tutti i cittadini laziali, credenti compresi. Chi può credere, in buona fede, a una simile bufa­la che contraddice ormai quarant’anni di 'bat­taglie' contro la cultura della vita e a favore del disordine sessuale in ogni sua manifestazio­ne? Per non parlare del pregiudizio antireli­gioso e anticattolico, sbandierato senza remo­ra alcuna, in tutte le sedi istituzionali”. “È vero”, ha aggiunto Delle Foglie, “che vari esponenti del cattolicesimo de­mocratico, disciplinatamente schierati nel Pd, hanno già digerito la candidatura e ritengono che altrettanto farà l’elettorato. Ma forse co­storo hanno sottovalutato la forza dello schiaffo dato alle comunità cristiane e ai singoli cre­denti, non hanno calcolato le potenziali con­seguenze della loro arrendevolezza sul piano legislativo regionale e infine si sono illusi di po­ter dettare agenda e comportamenti a Emma Bonino. Non riconoscendone il profilo indi­scutibile di fiera e cocciuta lobbista del laici­smo. Davvero un brutto pasticcio politico. An­zi, bruttissimo”.

 

Farinella contro Ruini

Dopo l’incontro fra il card. Ruini e Silvio Berlusconi, don Paolo Farinella ha scritto una “lettera aperta” all’ex presidente della Cei: “Ricevendo Berlusconi”, ha scritto il prete genovese, “e per giunta come ospite in intimità conviviale a casa sua, senza dire una parola su ciò che è avvenuto in questo anno (per non parlare degli ultimi 15 anni), lei ha avallato lo scardinamento costituzionale, istituzionale e lo sfacelo etico di cui l’ospite è stato e continua ad essere protagonista responsabile. Quel giorno per buon peso, Berlusconi era reduce fresco fresco da un attacco micidiale alla Magistratura con parole omicide: ‘Il tribunale è un plotone di esecuzione’. Lei ha così avallato e approvato il suo comportamento immorale e indecoroso, benedicendo l’inverecondia e assolvendo l’insolvibile, diventandone complice ‘in solido’, perché come insegna il diritto, che la saggezza popolare traduce pittorescamente, ‘è tanto ladro chi ruba quanto chi para il sacco’”.

Ma don Farinella non tralascia nemmeno la questione relativa alla corsa per la presidenza della RegioneLazio: “La paura fa novanta, signor cardinale, e lei da ‘vero animale politico’ ha fiutato che la ‘Emmaccia’ potrebbe farcela agevolmente e se arriva, potrebbe mettere ordine nella sanità e nella scuola laziale, due feudi della malavita ‘cattolica’ laziale. Horribili dictu! Pur di contrastare, con ogni mezzo la sua candidatura, lecita e rispettabile in una democrazia compiuta, lei preferisce la deriva morale, lo sconquasso della Costituzione, la distruzione della Democrazia, l’annientamento dello Stato, alleandosi con un potente degenere che ha portato la corruzione e il malaffare al rango della politica e della presidenza del consiglio”. “Lei”, aggiunge ancora don Farinella sempre rivolgendosi a Ruini, “non ha autorità per intervenire in questioni che il Codice vieta ai preti come le alleanze partitiche, le elezioni, le candidature perché è una manomissione della democrazia del Paese Italia, vincolante anche in forza di un concordato che pone paletti alle interferenze e offre garanzie e lauti sussidi. Su queste materie poi lei né la Cei, né tantomeno il Vaticano, Stato estero, potete parlare in nome del mondo cattolico. Lei sa bene che sono questi comportamenti che allontano ancora di più i non credenti, mentre i credenti si avvicinano a passo svelto all’uscio d’uscita della Chiesa”. (e. c.)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Berlusconi Sottile Farinella

permalink | inviato da lottaecontemplazione il 1/2/2010 alle 15:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
ottobre        marzo